Comune Samarate
» Visualizzazione predefinita
» Vai al menu
» Vai al contenuto
 

Le Commissioni Permanenti e Consultive

Immagine di ingranaggi che confluiscono
Le Commissioni Permanenti e Consultive di Samarate

Con propria Deliberazione N. 41 del 15 luglio 2015 il Consiglio Comunale di Samarate ha rinnovato la disciplina delle Commissioni cittadine.

Ai sensi dell'art. 1, comma 3 - Istituzione e disposizioni generali - del nuovo Regolamento Commissioni Permanenti e Consultive : "Si costituiscono le Commissioni a carattere permanente relative alle seguenti aree:

 

 

Inoltre, ai sensi dell'art. 14, comma 1Istituzione commissioni consultive - sempre dello stesso Regolamento: "Sono individuate le seguenti commissioni consultive:

 

 

Le Commissioni permanenti contribuiscono all'elaborazione e all'attuazione delle scelte programmatiche dell'Amministrazione Comunale. Sono composte da due membri per ogni gruppo consiliare presente in Consiglio Comunale, scelti tra i consiglieri comunali e tra i candidati presenti nelle rispettive liste elettorali. Il primo effettivo e l'altro supplente, anch'esso con diritto di voto, solo in caso di assenza del componente effettivo.

Per le Commissioni consultive, invece, fermo restando che i membri designati dai capigruppo in sede di Consiglio Comunale debbano essere cittadini italiani in possesso dei requisiti per l'eleggibilità a Consigliere Comunale, valgono le disposizioni di cui al Titolo I del Regolamento, fatta eccezione della norma prevista al secondo comma dell'art. 12.

Leggi consulta e scarica l' intero Regolamento Commissioni Permanenti e Consultive.

 

 

 


 

Le Consulte cittadine

Immagine di riunione dall'alto

Il nuovo Consiglio Comunale ha istituito, conformemente allo Statuto, due Consulte Cittadine:

 

Le Consulte hanno funzioni propositive e il loro scopo è quello di pervenire ad un'attività di elaborazione ed iniziativa congiunta tra il Comune e le realtà politiche, sociali, culturali ed economiche presenti nella comunità cittadina.

Le Consulte sono composte da:

  • Sindaco o Assessore o Consigliere delegato con responsabilità di Presidente
  • due membri nominati dal Consiglio Comunale in rappresentanza della maggioranza e della minoranza consiliare
  • un rappresentante per ogni associazione iscritta all'Albo locale e operante nel campo della consulta
  • privati cittadini la cui candidatura sia presentata da almeno 50 residenti e maggiorenni non iscritti alle Associazioni di volontariato sociale e sportive.

Tutti i membri che partecipano alla Consulta hanno diritto di voto.

Funzionamento e struttura delle Consulte sono disciplinate nell' apposito regolamento.

 


 
 
 
Torna all'inizio