Comune Samarate
» Visualizzazione predefinita
» Vai al menu
» Vai al contenuto
 

Popillia Japonica - Un pericolo per prati, boschi e colture

12/07/2019

La Popillia Japonica è un insetto originario del Giappone, presente sul territorio lombardo dal 2014, che sta dimostrando un comportamento invasivo molto aggressivo a scapito di coltivazioni e aree naturali. Allo stadio larvale questa specie infesta i prati di graminacee nutrendosi delle radici, mentre gli adulti sono polifagi e attaccano piante spontanee, di pieno campo, ornamentali e forestali determinando defogliazioni, distruzione degli organi fiorali e danni ai frutti.

Per gli ingenti danni economici che può provocare è considerata dalla normativa fitosanitaria un organismo nocivo da quarantena.

Il Servizio fitosanitario in collaborazione con il Parco del Ticino monitora la reale diffusione dell'insetto con apposite trappole posizionate sul territorio interessato. Questi strumenti sono molto efficaci, ma, attenzione, devono essere utilizzati esclusivamente nell'ambito di strategie territoriali. Il loro potere attrattivo è superiore alla capacità di cattura e così una trappola collocata all'interno di un orto o di un giardino richiama insetti da centinaia di metri con la conseguenza di aumentare notevolmente il danno a carico della vegetazione presente , foglie, fiori, e frutti.

Il Servizio fitosanitario chiede quindi la collaborazione di tutti i cittadini perchè le trappole non vengano spostate, sottratte o manomesse. I tecnici del Servizio fitosanitario si occuperanno della loro manutenzione. Per ulteriori delucidazioni circa gli interventi che verranno eseguiti è possibile scrivere alla casella di posta elettronica popillia@ersaf.lombardia.it oppure lasciare un messaggio al numero telefonico 0267404860.

In caso di avvistamento è bene:

  • identificare la specie attraverso il controllo della presenza dei ciuffi di peli bianchi ai lati dell'addome;
  • In presenza di individui isolati si consiglia di raccoglierli manualmente e annegarli in una soluzione di acqua e sapone;
  • in presenza di un'infestazione è preferibile intervenire con una formula a base di Deltametrina o Zeta-Cipermetrina registrati su ortaggi o piante ornamentali, di facile reperibilità e disponibili per uso non professionale;

Qualora sia possibile si può ricorrere anche all'uso temporaneo di reti antinsetto che garantiscono una protezione totale e rappresentano una valida alternativa ai trattamenti insetticidi.

Per ulteriori informazioni su Popillia Japonica e sulle attività che il Servizio fitosanitario sta svolgendo per il monitoraggio e il controllo è possibile consultare il sito di Ersaf Lombardia o di Regione Lombardia.

La Vostra attenzione può contribuire al contenimento dell'insetto limitando possibili danni.

 
 
 
 
Torna all'inizio